Sicurezza dei pazienti

A tutela della sicurezza dei pazienti, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha individuato specifici obiettivi Internazionali da seguire al fine di ridurre il rischio di incidenti all’interno della struttura sanitaria ospitante.

Clinica Castelli condivide tale approccio e ha scelto di adottare gli obiettivi dell’OMS come propri:

  • Identificare correttamente il paziente: per ogni procedura viene chiesta al paziente la conferma delle proprie generalità e delle indicazioni cliniche-terapeutiche da compiere nei suoi confronti.
  • Migliorare l’efficacia della comunicazione: a ciò si riferiscono i consensi informati da leggere con attenzione e sui quali si invita il paziente a chiedere ulteriori spiegazioni se necessario.
  • Migliorare la sicurezza dei farmaci ad alto rischio: il personale sanitario deputato alla prescrizione e alla somministrazione di farmaci è tenuto a porvi particolare attenzione; il paziente è invitato a comunicare con tempestività reazioni particolari o disturbi riscontrati con la terapia.
  • Intervento corretto in paziente corretto: il personale sanitario è tenuto a contrassegnare la parte del corpo del paziente per cui è previsto un intervento chirurgico.
  • Ridurre il rischio di infezioni: le iniziative adottate comprendono, per il personale sanitario, la profilassi antibiotica chirurgica, il rispetto di linee guida internazionali in “Centrale di Sterilizzazione” e la “modalità del lavaggio delle mani”, cui sono invitati anche pazienti e visitatori.
  • Ridurre il rischio di caduta dei pazienti: per ogni paziente ricoverato viene eseguita una valutazione di autonomia, indicando le misure preventive da adottare per minimizzare il rischio di cadute accidentali.